La pasta all’uovo fatta in casa

IMG_1573_fb

Si sa, la pasta all’uovo è un ‘must’ in cucina, e non si può dire di saper cucinare se non si sa preparare una sfoglia con le proprie mani. E allora, visto che la cucina è si innovazione e sperimentazione, ma è anche e sopratutto tradizione, oggi vi spiego come preparare la pasta fatta in casa. E’ più difficile a dirsi che a farsi…..provate a seguire le mie indicazioni e scoprirete che non è cosi complicato come sembra, anzi è piuttosto semplice e anche molto divertente!
Ecco la ricetta che mi ha insegnato mia nonna.

occorrente: una tavola da lavoro (spianatoia), un mattarello, una forchetta, una ciotola medio grande, pellicola o un canovaccio.

INGREDIENTI 4 PERSONE:

  • 400 g di farina ‘0’
  • 4 uova fresche
  • 1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva

PROCEDIMENTO:

fase 1: Disponete la farina a forma di vulcano sulla spianatoia, e rompete le quattro uova all’interno. Aggiungete un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva (foto 1). Sbattete con la forchetta le uova e piano piano inglobate delicatamente la farina circostante (foto 2).

IMG_1206_fb

IMG_1220_fb

fase 2: Dopo aver inglobato la farina, e quando l’uovo inizia a diventare più compatto, iniziate a mettere le mani in pasta!!! Continuate ad unire tutta la farina rimasta con le mani, e poi iniziate a lavorate il tutto molto energicamente (foto 3). Continuate ad impastare, premendo bene con in palmo della mano. Se dovesse risultare troppo umido aggiungete un pò di farina, e cospargetene un pò anche sulla tavola da lavoro per evitare che la pasta si attacchi a quest’ultima. Continuate a lavorare con entrambi le mani, e con parecchia energia il panetto ottenuto per almeno 10 minuti, fin quando non diventerà morbido, ma non troppo, e sopratutto liscio. Di tanto in tanto sbattete la pasta sulla spianatoia in modo da renderla più elastica.

IMG_1259_fb

fase 3: Mettete il panetto di pasta ottenuto in un recipiente e copritelo con un canovaccio da cucina, oppure avvolgetelo nella pellicola. Lasciate riposare in un ambiente fresco e asciutto per almeno 30 minuti (foto 4), se lo lasciate riposare più tempo è ancora meglio.

IMG_1383_fb

fase 4: Prendete l’impasto, scopritelo e iniziate a stendere la sfoglia. Prima di tutto infarinate il piano di lavoro, prendete il mattarello e infarinate anche quest’ultimo. Posizionate l’impasto al centro della spianatoia, e iniziate a schiacciarlo prima con le mani. Quando avete ottenuto un piccolo disco piatto iniziate a stendere con il mattarello. Un buon metodo è quello di arrotolare un’estremità del disco al mattarello ( ben infarinato), tenendo l’altra estremità con la mano, e far scorrere poi il mattarello. Quando stendete con il mattarello cercate di fare pressione con quest’ultimo. Lavorate la sfoglia fin quando avrete ottenuto un disco di grandi dimensioni e di spessore di circa 0,5 mm (foto 5 e 6).

                  IMG_1536_fbIMG_1562_fb

fase 5: Quando la sfoglia è pronta lasciatela asciugare per almeno 15 minuti e poi ricavate il formato di pasta che desiderate.

IMG_1792_fb

4 thoughts on “La pasta all’uovo fatta in casa

  1. Pingback: Total black look: ravioli al nero con baccalà alla menta |

  2. Pingback: Ravioli aperti con carciofi, topinambur e spigola |

  3. Pingback: A lezione dallo chef Angelo Troiani: ‘Spagolino’ con pesto, tonno e pomodori |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...